LA COMUNICAZIONE TRA CONFLITTI E MARKETING

Comunicazione tra Conflitti e Marketing

La comunicazione, costituisce lo strumento per eccellenza che permette di creare relazioni affettive tra gli individui. Essa, consente di soddisfare i bisogni umani fondamentali come conoscere, comprendere, interagire ed identificare il proprio ruolo nella società; proprio nella comunicazione, è possibile individuare l’essenza del vivere insieme.   Affinché una conversazione risulti efficace,  Di Biase illustra le abilità comunicative specifiche che ogni individuo deve essere in grado di mettere in atto:

        1 il saper presentarsi: concerne la comunicazione di primo impatto, in particolare la comunicazione non verbale (gestualità ed espressività);

        2 il saper gestire la comunicazione: capacità di recepire in maniera corretta i messaggi provenienti dall’ambiente esterno e dal nostro interlocutore;

        3 il saper negoziare: capacità di costruire messaggi efficienti grazie all’assimilazione dei punti di vista dell’altro;

        4 trasmettere: capacità di divulgare i messaggi in maniera coerente.        

 Rispettando tali caratteristiche  si potranno intrattenere relazioni pure e costruttive che permettano di trarre vantaggi di mutuo beneficio e benessere. Per sviluppare e mantenere nel tempo relazioni efficaci, sane, stabili e costruttive, è fondamentale possedere abilità comunicative che permettano di aprirsi al confronto e al dialogo. In una relazione, bisogna tener conto di due componenti:

          1 sé stessi: una buona relazione con l’altro inizia a partire dalla comunicazione armoniosa con sé stessi,  presa di coscienza delle proprie aspettative e delle proprie emozioni.

         2 le altre persone: costantemente ci confrontiamo con altri individui con cui dobbiamo mostrarci disponibili al dialogo, leali e rispettosi del loro punto di vista.

        Una volta iniziata una conversazione, i discorsi devono susseguirsi regolarmente, avendo cura dell’alternanza dei turni, in modo tale da garantire a tutti il giusto spazio e il tempo adeguato per esprimere le proprie opinioni e soddisfare il proprio bisogno di comunicare e nel contempo il desiderio  di  ascoltare quanto l’altro comunica.  Nel marketing,  ad esempio è fondamentale capire un bisogno e incoraggiare il desiderio di un determinato prodotto, trasformando una necessità in una voglia.  

In una situazione conflittuale occorre innanzitutto saper riconoscere i disagi (bisogni) che sono alla base, in quanto la gestione del problema risulta essere il momento chiave per la trasformazione in senso costruttivo del conflitto. La vita di ognuno di noi si fonda su un intreccio di storie ed eventi che segnano profondamente l’esistenza. Tali situazioni sono spesso caratterizzate da contrasti che nascono e si sviluppano nella quotidianità; così semplici conversazioni, dibattiti, discussioni sfociano in insulti, offese e comportamenti violenti. Molti litigi, frequentemente, sono causati da una comunicazione inappropriata, scadente o carente che implica incomprensioni, silenzi, situazioni caratterizzate da profonda chiusura, diffidenza e ostilità. In tali circostanze, è sufficiente un banale pretesto per scatenare un duro conflitto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...